Ricky

l'acqua cheta che macina i ponti

Dark side

Martedì, la settimana lavorativa è già iniziata, il week-end passato un ricordo e il prossimo un miraggio. Nel mezzo impegni, cose da fare, rogne lavorative da risolvere, comunque e sempre persone che si aspettano qualcosa da te. A volte ciò è gratificante, riesci a percepire quante persone ti considerano, quanto quello che fai incide nella vita degli altri e ahi l’impressione di essere utile non solo a te stesso.

Altre volte, ti senti incastrato dagli altri, incatenato dalle aspettative che le persone riversano su di te. E’ in queste occasioni che immagino le persone come animaletti (a volte nemmeno troppo simpatici) che con le loro zampette unghiate vogliono tirarmi dalla loro parte. Ed è proprio in questi momenti che salta fuori la mia “proverbiale” freddezza, non intesa come lucidità, ma come distanza dalle altre persone.

Hanno provato a insegnarmi che dovrebbe essere un difetto tenere le persone (soprattutto amici e partenti) lontane, ma credo di non aver appreso molto bene… ed ogni tanto la vocina di Darth Vader che mi sussurra Come to the dark side prende il sopravvento.

Per amici e parenti: sperate che il ritorno dello Jedi avvenga presto.

Annunci

15 giugno 2010 - Posted by | Diario di bordo | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: