Ricky

l'acqua cheta che macina i ponti

Progetti

Vi è mai capitato, parlando con qualcuno, di sentirgli dire: “… ho dei progetti …”? Bene, sappiate che dovete stare alla larga da tipi simili, almeno finchè i progetti non si concludono.

Vi dico questo perchè anche il vostro beneamato capitano sta vivendo una fase della sua vita “a progetto” e vi garantisco che chi è colpito da questa malattia soffre di alcuni disturbi socio/comportamentali.

In primo luogo chi ha un progetto, parlerà solo di quello fino a sfinire il malcapitato ascoltatore. Da evitare come la peste chi ha più progetti, poichè oltre a sfinirvi di parole, vi farà uscire pazzi con continui collegamenti tra un argomento e l’altro (argomenti di cui voi non sapete nulla e poco vi interessano).

Il secondo disturbo è facilmente confondibile con la schizzofrenia ed è legato all’andamento del (o dei progetti), per cui a seconda che le cose procedano bene o male il soggetto reagirà ad ogni sollecitazione esterna con sfrenata (ed ingiustificata) euforia se è in una fase positiva, o con un altrettanto fuori luogo pessimismo cosmico se è in down.

Continuando con l’analisi, non si può non rimarcare un parallelismo tra il “progettista” (passatemi la parola) e un tossicodipendente. Tutti e due i soggetti vivono per una sola cosa (tranne chi ha più progetti che è strafatto, e lo diamo per perso) e per quella cosa modificano usi, costumi ed abitudini, stravolgendo anche rapporti di amicizia e parentela.

Per finire il momento più critico: l’esito del progetto. Se si è realizzato avremo a che fare un grillo salterino inarrestabile e irritante per quanto felice, in caso contrario avremo la sensazione di essere in compagnia di uno degli zombie di Romero.

Se dopo quanto vi ho qui scritto e descritto, provate ancora un po’ di umana pietà per queste persone affette da questo grave malanno, non mandate sms di solidarietà, non fate offerte a enti caritatevoli, non indite campagne di sensibilizzazione, ma semplicemente mostrate a queste persone il cartello qui sotto:

List to do

Image via Wikipedia

 

Annunci

24 gennaio 2011 - Posted by | Diario di bordo | , , ,

1 commento »

  1. Pur avendo sempre tanti progetti inn testa non mi sembra proprio di stare tanto a rompere le palle alla gente…

    Mi piace

    Commento di Anonimo | 25 gennaio 2011 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: