Ricky

l'acqua cheta che macina i ponti

Dante oggi

Il libro segreto di DanteImage via Wikipedia

In uno dei miei non inusuali tour in libreria qualche giorno fa mi è caduto l’occhio sul volume di Francesco Fioretti: Il libro segreto di Dante.

Sensibibile come sono al fascino della Divina Commedia, non ho resistito e ho acquistato il libro. La trama non è difficile da intuire: Dante è stato assassinato poichè nella Commedia ha nascosto un codice che svela l’ubicazione dell’ultimo grande tesoro dei Templari. Nulla di nuovo per chi ha letto Dan Brown o visto il film “Il codice Da Vinci”.

Ciò che però fa apprezzare totalmente l’opera è l’esplicazione del pensiero e della filosofia che mosse Dante in tutte le sue opere e la sua vita. L’autore riesce con maestria e chiarezza a far capire al lettore la grandezza e il genio di Dante che già nel 1300 parlava di un’Europa unita e di Chiesa come faro spirituale senza ingerenze politiche.

Progredendo nella lettura la voglia di riaprire la Divina Commedia e (ri)leggerla è fortissima e altrettanto insistente è il pensiero che ben poco di importante è cambiato nei politici e nei finanzieri che hanno condotto la nostra penisola dal ‘300 ad oggi.

In questo viaggio alla scoperta del messaggio che il sommo poeta ci ha lasciato, Francesco Fioretti è bravo a tenere avvincente il thriller rendendo la storia più che credibile se non addirittura vera, e nel contempo tratteggiare con precisione la grandezza, il genio (mi ripeto ma è giusto così) e la lungimiranza di una delle menti più illuminate che abbiano mai calpestato il nostro pianeta.

In definitiva vi consiglio “Il libro segreto di Dante”, un libro da leggere tutto d’un fiato e su cui riflettere con calma.

Annunci

1 settembre 2011 Posted by | Cultura | , , , , , | Lascia un commento

Quel che resta di Sanremo

Dopo una settimana di cantanti, canzoni, subrettes, presentarori, fiori, giornalisti, vip e spettatori quel che rimane del Festival nazionale della canzone italiana è l’ora scarsa in cui Roberto Benigni si esibisce con l’esegesi dell’inno d’Italia.

Questa esibizione da sola giustifica tutto il festival.

23 febbraio 2011 Posted by | Cultura | , , , | Lascia un commento

Splendida splendente

Donatella Rettore Live @ Casalguidi 2009
Image by nontelodiromai via Flickr

Venerdì sera, serata con amici, fuori città: si va a vedere Donatella Rettore live. Idea nata per caso che come spesso accade si rivela ottima.

Si parte belli allegri e molto curiosi di vedere il concerto di Miss Rettore. Ebbene, dopo un po’ di attesa (che si perdona a una diva), appare sul palco lei.

Biondissima, riccissima e con una carica contagiosa. Tutti sappiamo che non ha vent’anni, ma per un’ora di concerto ce lo scordiamo (e forse anche Donatella), le canzoni sono belle, per lo più conosciute, alcune strafamose.

Il pubblico la segue e lei cavalca l’onda, il risultato è un concerto intenso (anche se un po’ breve), coinvolgente, con protagonista una vera leonessa del palco.

Esibizione live da far vedere a tutti i musicisti per imparare come ci si esibisce e come si coinvolge il pubblico.

Lei è stravagante, stralunata, sexy, carismatica, in altre parole: una vera diva.

29 gennaio 2011 Posted by | Cultura | , , | Lascia un commento

Omaggio a Sandra

45 giri: Sandra Mondaini - Sbirulino - Rabarba...

Image by Air Force One via Flickr

Un doveroso omaggio a una grandissima artista, che ha saputo distinguersi per l’arguzia e la grazia con cui portava in scena la sua comicità mai sopra le righe. A Sandra Mondaini l’affettuoso ricordo di milioni di italiani.

21 settembre 2010 Posted by | Cultura | , | Lascia un commento

Giardini diversi

Gian-Cactus Rock

Image by Roberto Rizzato ►pix jockey◄ Facebook resident via Flickr

Per motivi che non sto a raccontare qualche giorno fa mi è capitato di visitare il blog dietagratis.com.

La prima sensazione nel visitarlo è stata quella di sfogliare un magazine femminile. Oltre alle diete di ogni sorta (da quelle a zone a quelle stagionali a quelle incentrate sul perdere kg in pochi giorni, e chi più ne ha più ne metta), ci sono rubriche riguardanti bellezza, fitness, moda, ecc.

Dopo essermi fatto passare la sensazione di essere dalla parrucchiera a leggere riviste per donne (ma senza gossip) mi sono dilungato nel leggere qua e la articoli e commenti.

Alla fine questa full immersion rosa mi ha ricordato un pensiero letto in qualche libro che più o meno recitava così: l’animo di una donna è come un vasto e splendido giardino, pieno di alberi e fiori coloratissimi. La visione d’insieme di questo giardino è bellissima, ma al suo interno vi  crescono molte piante che vengono trascurate e prese singolarmente sono brutte a vedersi. L’animo di un uomo è come un terreno arido dove cresce poco. Brutto a vedersi, nasconde fiori di bellezza inaspettata ed è per questo che gli uomini tengono tanto a quel poco.

Morale della favola, non ho capito bene cosa ci trovano le donne di così entusiasmante nel leggere di diete, salute (mirata al “corpo perfetto”) o vestiti. Ho capito solo che lo trovano molto interessante, mentre per un uomo dotato di un po’ di ironia può essere a volte anche comico leggere la “roba da donne”.

10 settembre 2010 Posted by | Cultura | , , , , | Lascia un commento

Commissariateci

viaggio nel mondo delle ombre

Image by i k o via Flickr

Ieri, dopo le parole di Fini a Mirabello, ho capito che facciamo parte del terzo mondo. Quando la terza carica dello stato ha parlato di questione meridionale, per l’ennesima volta in almeno 25 anni, mi si è aperta una voragine davanti. Ho realizzato che ci sono interi territori dell’Italia dove lo stato deve chiedere permesso a bande locali, come se non peggio dell’Afghanistan.

Ho inoltre realizzato che i grossi problemi dell’Italia sono sempre quelli da 50 anni a oggi. Questo vuol dire che la nostra classe dirigente negli anni si è dimostrata incapace, inetta se non disonesta.

Noi dovremmo essere commissariati come l’Iraq, forze militari straniere dovrebbero presidiare vasti tratti del nostro territorio. L’Italia da sola non è capace di liberarsi di mafia, n’drangheta, camorra e sacra corona unita. La nostra bella penisola ha bisogno di aiuto. Noi italiani abbiamo bisogno di aiuto contro questi mali.

L’ONU, gli USA e l’Europa non devono trattarci come alleati, ma devono esportare la democrazia. Se in Iraq o in Afghanistan non la vogliono, qualcuno faccia sapere loro che in Italia il popolo sarebbe ben lieto di provarla e togliersi di mezzo i tumori che le impediscono di essere la più bella nazione europea.

6 settembre 2010 Posted by | Cultura | , , , | Lascia un commento

Woodstock 5 stelle

Woodstock 5 stelle - Io ci sarò

Questa che vi do è una bella notizia. Domenica 26 settembre tutti a Cesena.

Per tutti i dettagli che vi servono ecco il link.

24 luglio 2010 Posted by | Cultura, Società | , , | Lascia un commento

No a bavagli e bavaglini

Nel 2001 esattamente oggi moriva Indro Montanelli, uno dei più grandi giornalisti italiani, oggi in parlamento discutono del cosiddetto bavaglino (è orribile solo il nome), sempre oggi compie un mese di vita il sito de “Il Fatto Quotidiano” che in questo poco tempo è diventato il 5° sito d’informazione in Italia per numero di visite.

Curiose tutte queste coincidenze, non trovate?

Per commemorare Montanelli, che rifiutò di diventare senatore a vita, perchè per lui un giornalista doveva sempre tenere una certa distanza dai poteri forti, nella realtà dell’unico giornale che non percepisce nemmeno un euro di denaro pubblico e come unici padroni ha i suoi lettori e in veste di blogger ricordo che se la legge bavaglio era una schifezza, il bavaglino non è la soluzione, ma solo un leggero contentino per iniziare a reprimere la libertà.

Se si concede la possibilità di iniziare a fare i primi passi verso un regime dopo è più difficile fermarsi.

22 luglio 2010 Posted by | Cultura | , , , , , | Lascia un commento

Atomika Kakato live

Cara ciurma, oggi vi voglio segnalare un concerto da non perdere.

Giovedi 22/07/10 ore 21.30 presso la festa democratica di Correggio (RE) si esibiranno live gli Atomika Kakato.

Per chi vuole qui il link alla loro pagina facebook .

20 luglio 2010 Posted by | Cultura | , , , | Lascia un commento

Un libro da leggere

Oggi faccio pubblicità a un libro scritto da un’amica. Il titolo del libro è “Greta parlante” e la scrittrice è una giovane ragazza reggiana.

Ho conosciuto l’autrice ballando tango e solo in seguito, non senza una certa punta di imbarazzo Elisa (questo il nome della scrittrice) ha scoperto le carte e ci (=noi corsisti di tango) ha invitati alla presentazione del suo primo romanzo.

Ovviamente (ritengo doveroso sostenere chi nel suo piccolo propone cultura) sono andato e ho comprato una copia del suo libro (ora autografato dall’autrice).

In tutta sincerità quello che non mi aspettavo era di leggere un libro scritto veramente bene, con una storia (e soprattutto un finale) non banale, condita da un’ironia al femminile più che piacevole anche per noi maschietti.

Vi dirò di più ho letto “Greta parlante” nei giorni antecedenti allo spettacolo con cui sono andato in scena a maggio, che per un attore (perdonatemi il termine) sono il periodo meno indicato, ma la storia ha avuto il sopravvento anche sull’agitazione pre-palco.

Questo spot (fatto da un appassionato di letteratura fantasy e horror, generi che nulla hanno a che fare con quanto vi sto proponendo) dovrebbe convincervi che il romanzo merita la vostra attenzione percui, che aspettate! Comprate e leggete “Greta parlante”, non ve ne pentirete.

5 luglio 2010 Posted by | Cultura | , | 2 commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: