Ricky

l'acqua cheta che macina i ponti

No a bavagli e bavaglini

Nel 2001 esattamente oggi moriva Indro Montanelli, uno dei più grandi giornalisti italiani, oggi in parlamento discutono del cosiddetto bavaglino (è orribile solo il nome), sempre oggi compie un mese di vita il sito de “Il Fatto Quotidiano” che in questo poco tempo è diventato il 5° sito d’informazione in Italia per numero di visite.

Curiose tutte queste coincidenze, non trovate?

Per commemorare Montanelli, che rifiutò di diventare senatore a vita, perchè per lui un giornalista doveva sempre tenere una certa distanza dai poteri forti, nella realtà dell’unico giornale che non percepisce nemmeno un euro di denaro pubblico e come unici padroni ha i suoi lettori e in veste di blogger ricordo che se la legge bavaglio era una schifezza, il bavaglino non è la soluzione, ma solo un leggero contentino per iniziare a reprimere la libertà.

Se si concede la possibilità di iniziare a fare i primi passi verso un regime dopo è più difficile fermarsi.

22 luglio 2010 Posted by | Cultura | , , , , , | Lascia un commento

Il Fatto quotidiano è on line

Oggi fa la sua comparsa nel web il sito de Il Fatto quotidiano.

Sosteniamo l’unico giornale libero in Italia.

22 giugno 2010 Posted by | Cultura | , , | Lascia un commento

Per fortuna o purtroppo sono italiano

C’è la crisi, non c’è lavoro, il debito pubblico è ai massimi storici e…

  • Abbiamo 1.000 parlamentari (negli Usa sono 635) che dopo 2,5 anni hanno la pensione assicurata.
  • Abbiamo 626.760 auto blu (negli Usa sono circa 60.000 – dieci volte meno!!!)
  • Abbiamo province (sorrette dalle nostre tasse) che non servono a nulla se non a fornire poltrone dove far sedere i soliti leccapiedi
  • Abbiamo giornali che paghiamo con le nostre tasse (svariati milioni di euro) e scrivono quello che fa comodo ai politici
  • Abbiamo tre reti televisive pagate con le nostre tasse che vengono impoverite per indurci ad abbonarci a televisioni private.

Nel frattempo il nostro governo non trova di meglio da fare che parlare di intercettazioni, toghe rosse, giornalisti comunisti (non sono certo nemmeno se i comunisti esistano ancora in Russia…).

E di rimando i nostri telegiornali parlano perlopiù di gossip, calamità naturali (preferibilmente all’estero), cucina, e di come difendersi dal caldo (… ma questi aprono le finestre la mattina?).

Gli unici sciocchi che ancora si ostinano a disturbare sono:

  • Il Fatto Quotidiano = l’unico giornale a tiratura nazionale che non percepisce nemmeno un euro di finanziamento pubblico (tradotto non attinge dalle nostre tasche
  • Beppe Grillo = uno dei migliori e più famosi comici italiani e al contempo uno di quelli che meno appare in televisione o sui giornali
  • Il Movimento 5 stelle = l’unico movimento politico che ha rinunciato a qualche milione di euro di finanziamento pubblico, come promesso in campagna elettorale.

Ora io non so decidermi se per fortuna sono italiano o se purtroppo lo sono, ma di una cosa sono certo, un po’ sciocco ci sono nato e continuerò a sostenere chi anche se non è potente è onesto. Preferisco chi sbaglia a chi truffa.

17 giugno 2010 Posted by | Politica | , , | Lascia un commento

Adottiamo la libera informazione

In Italia la “libera informazione” ha bisogno di aiuto, ora ed adesso!  Non siate pigri, ne va del nostro futuro…

Chiunque gestisca uno spazio web invii una mail a: iosostengo@ilfattoquotidiano.it per ospitare banner contro la legge bavaglio. Qui di seguito le indicazioni più precise:

Il Fatto Quotidiano sbarca sul web e chiede aiuto alla Rete

11 giugno 2010 Posted by | Società | , | Lascia un commento

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: